avamposti vaticani
IL VATICANO CONQUISTA LA CAMERA DEI DEPUTATI

Italia Vaticano

   Ieri, alla Camera dei Deputati, luogo laico per eccellenza, che dovrebbe rappresentarci tutti, senza distinzione di credenze né obblighi di appartenenze, con una iniziativa che, in un momento in cui è evidente la guerra che la Chiesa sta muovendo alla laicità, suona offensiva nei confronti di tutti coloro che si rifiutano di adeguarsi ai suoi dogmi e alle sue superstizioni, è stata scoperta una targa in ricordo della visita dell’ex Papa Giampaolo 2º al Parlamento italiano.
  Non si capisce infatti quale altro significato, oltre quello di evidenziare la deferenza dell’Italia al Vaticano possa avere questa targa, dal momento che non ve ne sono altre in ricordo di delle altre visite di altre personalità al Parlamento italiano.
  La targa, scura, in legno, con le lettere in oro, recita: “Sua Santità Giovanni Paolo II invocata la benedizione divina sull’amata Italia, fece auspicio di nuovi e fecondi traguardi di giustizia e di pace, nel solco dei valori di civiltà della nazione, per un’umanità senza confini”.
  E chi se ne frega, diciamo noi che vediamo le nostre libertà continuamente attaccate dalle iniziative della Chiesa grazie alla sua “quinta colonna” che agisce trasversalmente in Parlamento.

   Quella targa non rappresenta tutta l’Italia né tutti gli italiani.
  Quella targa è un attacco a noi non credenti.
  Su quella targa ci sputiamo sopra.

  6 comments for “avamposti vaticani
IL VATICANO CONQUISTA LA CAMERA DEI DEPUTATI

  1. spider
    16 novembre 2005 at 20:28

    Che ti dicevo Polit?

    Hanno pontificato raccomandandosi che la finanziaria non impoverisca “le famiglie”. Nel frattempo i soldi dell’ICI con lo stracazzo che li rifiutano.

    Riguardo al post.
    Quando mori’ il papa, Pera diede l’annuncio invitando il senato ad alzarsi in piedi e dicendo che era morto un uomo che “Rappresentava noi tutti”. Solo un paio di deputati della sinistra hanno in seguito contestato questa rappresentatività coatta. Gli altri zitti e mosca per ragioni di calcolo elettoralistico

    Che schifo

  2. Anonimo
    17 novembre 2005 at 22:57

    sei un poveraccio.fatti curare.

  3. Politbjuro
    18 novembre 2005 at 19:39

    Purtroppo, Spider, continuiamo ad essere tutti costretti ad alzarci in piedi, a sopportare crocifissi appesi ai muri di aule scolastiche, aule di tribunali, caserme, carceri, ospedali, a sorbirci sermoni dalla tv pubblica, a subire lezioni di “giusta laicità” dai vescovi.
    Purtroppo, neanche a sinistra vedo prospettive di cambiamento di rotta nei confronti dell’invadenza vaticana. Come giustamente affermi tu: “zitti e mosca per ragioni di calcolo elettoralistico”.

    L’Anonymous che mi consiglia di farmi curare, è, come sono riuscito ad appurare, un blogger segaiolo appartenente alla “confraternita” di “TocqueVille”.
    Anche io voglio dare un consiglio a lui ed a quelli della sua “confraternita” filo-american-berlusconian-papista: Fatevi una canna e scopate un po’ di più. E a proposito delle scopate, lasciatevi andare. Non c’è solo la posizione del missionario. Metteteci un po’ di fantasia. E se vi piace farlo con chi è del vostro stesso sesso, non preoccupatevi, non c’è niente di male, lo fanno anche i preti.

  4. Anonimo
    12 aprile 2006 at 08:41

    poraccio che sei

  5. Anonimo
    12 aprile 2006 at 08:42

    merdaccia prenditela con me

  6. legalize
    25 marzo 2007 at 23:03

    per quanto la chiesa possa starmi sui coglioni giovanni paolo II è stato un grande uomo che va rispettato per quello che ha fatto per lo meno come uomo, al di là  di quello che ha fatto come papa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.