IL PASTICCERE CRISTIANO

Jack Phillips, pasticcere cristiano

Osservando la foto di questo individuo, tale Jack Phillips, pasticcere cristiano e proprietario della pasticceria “Masterpiece Cakeshop” nel Colorado, si potrebbe dare ragione ai “neolonbrosiani” che sostengono che modi di pensare, frustrazioni e stili di vita influenzano il soma degli individui.
Il pasticcere in questione, che si è rifiutato di confezionare la torta nuziale per una coppia gay, ha infatti l’aspetto di chi non volendo confessare a se stesso i suoi reali desideri sessuali si condanna ad una vita di rinuncia del piacere.
Alla coppia gay, che si era rivolta alla giustizia contro la discriminazione attuata dal pasticcere cristiano represso, i giudici della Corte Suprema degli USA i giudici hanno dato torto.
Non conoscendone le fattezze non possiamo sapere se anche nel loro caso siano applicabili le teorie “neolombrosiane”.
Istintivamente però, li immaginiamo come dei vecchi maiali che nei cinema porno di periferia cercano quei godimenti che pubblicamente aborriscono.

Lascia un commento