la religione è l’oppio dei popoli
VIGNETTE SATANICHE

Maometto-Jeova-Cristo-Budda-droghe    Inquisizione, roghi, lapidazioni, decapitazioni.
  Ovunque la religione, quale essa sia, si trova al potere o lo condiziona, la libertà muore.
  Ecco perché non abbiamo alcuna intenzione di accodarci ai distinguo che hanno accomunato molti dei commenti sulle cosiddette “vignette sataniche” e sulle loro conseguenze.
  Essendo infatti tra coloro che ritengono la religione, anzi le religioni, oltre che responsabili di una discreta parte delle infelicità dell’umanità, anche il miglior strumento di controllo e manovra delle delle masse da parte di chi detiene o vuole conquistare il potere, riteniamo che la difesa della libertà di espressione sia prioritaria rispetto ad ogni altra considerazione.
  Per noi Cristo, Maometto, Vishnu, Budda, Jeova, Shiva o Manitoo pari sono. Figure strumentali al dominio delle coscienze degli individui.
  E di conseguenza strumentali al Potere tout court.

  19 comments for “la religione è l’oppio dei popoli
VIGNETTE SATANICHE

  1. 16 Febbraio 2006 at 21:11

    Blog geniale, complimenti!

  2. clerophobos
    19 Febbraio 2006 at 15:06

    esatto,e insieme a gesù,maometto e company,mettici pure mazzinga,topolino e mandrake.se gesù esiste,allora non vedo perchè bisogna discriminare i fumetti,che sono di certo più credibili.

  3. 19 Febbraio 2006 at 22:40

    Hola!
    Ti ho scovato casualmente fra i links dell’Amico Hereticus
    I miei complimenti! E’ doveroso linkarti subito.

    A presto. Ti Auguro Buon Proseguimento di Serata e Giornata prossima
    Un Fraterno Abbraccio Anticlericale ^__^

    Con Simpatia e Rispetto
    Gentleman (Morris)

  4. Nick
    29 Agosto 2006 at 16:58

    Chi fa del bene riceve del bene,non dico che la religione sia uno scopo di vita ma sicuramenet ti aiuta a farlo!

  5. Amedeo Barrichello
    29 Agosto 2006 at 17:04

    La Religione è la mia vita,senza di essa non potrei vivere,suore e preti sono il mio modello di vita!!!
    Evviva Gesù evviva la Madonna!
    Evviva il Papa!!!

  6. 30 Agosto 2006 at 17:25

    @ Nick:

    Non dubitiamo che per tanti la religione sia una fonte di consolazione, ne ci stupiamo quando davanti al terrore della morte avvengono delle conversioni.
    Mai ci sogneremmo di vietare a chiunque di credere in ciò che vuole.
    Il problema sta nella strumentalizzazione delle religioni da parte di chi detiene o aspira al potere, e nelle organizzazioni che intorno alle religioni si creano per vegliarne l’ortodossia e perpetuare se stesse.

  7. Luciano
    31 Agosto 2006 at 14:11

    Io dico solo che Dio ce la mandi buona e senza mutande.

  8. Amedeo Barichello
    31 Agosto 2006 at 14:16

    Con riferimento al “mio”precedente commento,
    la penso esattamente al contrario

  9. LATINVM
    14 Novembre 2006 at 20:09

    non avete rispetto per le religioni qualunaue esse siano vergogna

  10. 20 Febbraio 2007 at 15:43

    Non credo che abbiate capito molto della vita… La religione è l’unico modo per sopravvivere ai monotoni problemi quotidiani… Santa giornata a tutti…

  11. 21 Febbraio 2007 at 12:06

    @ANDREA

    Noi non siamo proibizionisti, quindi riteniamo che ognuno sia libero di assumere le droghe che più ritiene opportuno.
    Riteniamo però, che le conseguenze delle allucinazioni che ne conseguono, non debbano essere di danno ad alcuno.

  12. mark
    16 Ottobre 2007 at 01:28

    distinguerei la religione dalla chiesa che è sempre stata più solerte e interessata alla materialità della vita e soprattutto il clero è qualcosa di inconcepibile al giorno d ‘oggi,se si legge il vangelo si capisce una cosa fondamentale ovvero che c’è un profondo abisso tra la dottrina del Cristo e la chiesa oggi come si dice predicano bene e razzolano male………poi queste continue ingerenze del papa nel panorama politico italiano (che è già un disastro),mi sa tanto di ritorno al Sacro Romao Impero……………………………………”chi ha orecchi per intendere,intenda” cit.: Gesù

  13. Francesco Pappalardo
    13 Novembre 2007 at 12:00

    Salve, a tutti voi che asserite che La religione è l’oppio dei popoli, avallango la tesi di quello sciagurato di Marx, vorrei chiedere se siete felici? Cos’è che, senza l’Amore di Dio, riesce a dare pienezza alla vostra vita?

    Fatemi sapere. Attendo risposte con curiosità.

    Saluti,
    Francesco

  14. 14 Novembre 2007 at 11:17

    @ Francesco Pappalardo

    Siamo felici che Lei, grazie alla sua fede, sia felice.
    Evidentemente, se Dio esiste, ha voluto, a noi non credenti, negare questa felicità.
    Avrà commesso un errore nella dose di raziocinio che ci ha (a noi non credenti) assegnato?
    Ne avrà data tanta a coloro che come Lei credono e poca a noi che non crediamo?
    O viceversa?
    Come vede, non c’è soluzione.
    Per chi crede invece si.
    Ci felicitiamo nuovamente con Lei.

  15. Francesco Pappalardo
    14 Novembre 2007 at 11:30

    Dio vuole che tutti gli uomini siano felici. Non disperate e non abbiate timore, I suoi tempi non sono i nostri tempi. Noi non conosciamo i Suoi progetti. In ogni caso è Lui che fa il primo passo. Certo alla proposta di Amore infinito di un Padre che ti ama tanto da aver dato la vita dell’Unico Figlio, che ti riempie e da un senso alla vita, bisogna rispondere con un si sincero e limpido, senzaa ipocrisie o pregiudizi di sorta. Non ci si può lamentare quando non si è disposti a rinunciare all”uomo vecchio’ con tutti le sue negatività e miserie per accogliere l”uomo nuovo’. A me hanno insegnato che Dio propone, ma s’impone. Esempio esplicativo è la sua morte in croce. Ma voi credete che Gesù, vero Dio e vero uomo, non avrebbe potuto scendere dalla croce e salvarsi in un istante se lo avesse voluto? Ovvio. Ma così facendo avrebbe costretto a credere in Lui i presenti contravvendo al principio di libero arbitrio che Egli ci ha donato.

    In ogni caso mi auguro che anche voi possiate sperimentare l’Amore di Dio.

    Ultreya,
    Francesco.

  16. Francesco Pappalardo
    14 Novembre 2007 at 14:03

    Volendo poi dibattere su questa tanto celebre quanto mendace frase di Marx, ritengo che la religione non va vista esclusivamente come un insieme ri regole e precetti da osservare (anche!), ma soprattutto come fonte di verità, che ci rende liberi. Gesù stesso è la via, la ‘verità’ e la vita. La Verità ci rende liberi e non schiavi. Saranno forse libertà il sesso, il denaro, il potere e quant’altro che ti rendono schiavo o piuttosto l’amore di Dio? La religione, la fede fede va vissuta in modo gioioso, non come insieme di coercizioni a cui sottostare.

    Ultreya,
    Francesco.

  17. Anonimo
    19 Novembre 2007 at 19:22

    penso sia un blog insulso privo di ogni fondamento logico

  18. morganfata
    11 Agosto 2009 at 01:18

    la religione uccide dio

  19. morganfata
    11 Agosto 2009 at 01:21

    se vi e rimasto una cellula celebrale sana usatela x liberarvi da collari e dogmi che uccidono la vita …la religione e una creazione umana …non divina
    esso non ha bisogno di nessuna etichetta e nome…

Comments are closed.