TOGLIAMO I FIGLI AGLI INTEGRALISTI RELIGIOSI

Il sindaco di Londra, Boris Johnson, avanza la proposta choc di togliere i figli agli estremisti islamici, per evitare che i bambini siano indottrinati e diventino potenziali killer, e di affidarli a strutture statali protette.
Saremmo pienamente d’accordo con tale proposta a patto che venisse estesa anche ai cristiani fondamentalisti e agli ebrei più ortodossi, che magari non si faranno “saltare per aria” come gli “islamici” ma, che cercano di comprimere o attentano di continuo alle libertà civili dei loro connazionali.
Nel nostro Paese, ad esempio, i cristiani, nella loro componente più estremista, quella dei cattolici integralisti, tipo “Legionari di Cristo”, “Militia Christi”, “Fondazione Lepanto”, “Radio Maria” et similia, hanno in odio la libertà religiosa, potendo manderebbero al rogo gli atei e, quel che è peggio, sono rappresentati in ambito politico da personaggi che, per stupidità congenita o per convenienza o come nel caso di Carlo Giovanardi per i due motivi insieme, bloccano in ambito parlamentare ogni iniziativa che che possa schiodare l’Italia dalla secolare sudditanza alle superstizioni clericali.