per il momento non c’è esclusiva sulle parole
INTEL PERDE CAUSA CON AZIENDA NAPOLETANA

   Il Tribunale di Napoli, ha rigettato la pretesa dalla “Intel Corporation”, titolare del marchio “Intel Inside”, di essere la detentrice esclusiva del termine, usatissimo nella lingua inglese, “inside”.
  La società di Napoli “Sbf Elettronica”, che era stata citata in giudizio dalla multinazionale Usa dei semiconduttori, potrà continuare quindi ad utilizzare il termine conteso all’interno della denominazione dei propri prodotti.
Per il momento il vocabolario è ancora “Open Source”.
Per il momento.

  6 comments for “per il momento non c’è esclusiva sulle parole
INTEL PERDE CAUSA CON AZIENDA NAPOLETANA

Comments are closed.