PORTOGALLO SI ALL’ABORTO
nonostante l’imbroglio clericale

Jose da Cruz Policarpo
   Anche in Portogallo, la Chiesa Cattolica, utilizza la truffa dell’astensione, come fece in Italia per il referendum sulla fecondazione assistita, per impedire alla maggioranza di affermare la propria volontà.
  Sommando infatti, la propria astensione con quella fisiologica di ogni consultazione, i cattolici, da sempre esperti negli imbrogli, non hanno permesso che venisse raggiunto il quorum nel referendum sulla depenalizzazione dell’aborto, dove i si hanno raggiunto fra i votanti il 59%.
  Anche se il risultato non è quindi vincolante, il primo ministro portoghese, il socialista José Socrates, ha annunciato che lo considererà comunque una chiara indicazione dell’elettorato e procederà quindi al varo di una legge che porti, anche in questo campo, il Portogallo fuori dal medioevo cattolico.

  4 comments for “PORTOGALLO SI ALL’ABORTO
nonostante l’imbroglio clericale

Comments are closed.