megafoni del PDL
CONTRIBUTO DI STEFANO ZECCHI PER UNA SCUOLA NUOVA

La scuola si rinnova
Stefano Zecchi, soprattutto noto come personaggio della scuderia del “Mauriziocostanzoshow” ed editorialista del megafono del padrone “Il Giornale”, in un articolo titolato “E dopo le elementari”, sul quotidiano diretto da Mario Giordano, oggi, dopo aver lodato le intenzioni del governo sulla scuola, propone anche un ulteriore ingrediente da aggiungere alla “riforma” Gelmini del sistema scolastico: La televisione.
Dice “l’eminente” accademico: “Se ingaggia una lotta contro la televisione in nome della purezza della cultura, della scienza e della tradizione, la scuola è destinata a soccombere” … “deve diventare convinzione diffusa tra gli insegnanti che la televisione, anche quella attuale, può, con alcuni programmi, essere di aiuto alla didattica”.
In effetti non ci pare male l’idea di Zecchi. Sicuramente piazzando un televisore in ogni aula al posto degli insegnanti si avrebbe un bel risparmio.
E al posto della maturità, per una scuola dove una sana competitività starebbe alla base di una selezione basata sul merito, si potrebbe utilizzare una qualche formula di valutazione derivata da programmi altamente educativi come “Amici”, “Il grande fratello”, o l’eccelso “Uomini e donne”.

  4 comments for “megafoni del PDL
CONTRIBUTO DI STEFANO ZECCHI PER UNA SCUOLA NUOVA

Comments are closed.