Vittorio Emanuele
MAGNACCIA

Vittorio Emanuele di Savoia
   Magnaccia, sfruttatore, protettore, ruffiano, lenone, pappone.
  Sono i nuovi titoli che Vittorio Emanuele di Savoia, se saranno confermate le accuse, potrà adesso aggiungere a quelli dovuti al suo lignaggio, e che entrano a far parte della storia del suo casato da operetta.
  Un altro titolo onorifico, quello di assassino, lo aveva acquisito nel ’78 all’isola di “Cavallo”, mentre quello di truffatore, gli fu sottratto dalla procura di Roma, che fece sparire nel nulla avocandola a sé, un’inchiesta di quella di Venezia, che lo aveva indagato insieme al “conte per decreto mussoliniano” Corrado Agusta, per una vendita di elicotteri allo Scià di Persia con annesse “triangolazioni” con Paesi sotto embargo e con relative tangenti.
  Il “Principe” non ha mai nascosto la sua avversione per i comunisti. Durante una conversazione intercettata nel corso delle indagini che possono portarlo al conferimento del nuovo titolo di magnaccia, il mancato Re d’Italia, riferendosi ai quotidiano “il Manifesto” e a Giuliana Sgrena dice: “guarda è una… Sono merde quella gente lì! … Quel pezzo di merda di quella vecchia troia”.
  Grande ammirazione invece, il Principe riserva a Berlusconi, suo compagno di loggia massonica nella P2 a cui era iscritto con tessera n. 1621. Dice di lui nel ’94: “È un buon manager, può rimettere in sesto i conti economici italiani; Come? Cancellando lo Statuto dei Lavoratori”.
  Fra simili ci si intende.


  4 comments for “Vittorio Emanuele
MAGNACCIA

  1. 19 Giugno 2006 at 17:19

    personaggio drammaturgicamente molto interessante, non c’è che dire…

  2. iso
    19 Giugno 2006 at 21:28

    che vittorio emanuele fosse un coglione lo si sapeva ancor prima delle intercettazioni. Ora sappiamo che era (è) anche un poco di buono.

  3. passim
    20 Giugno 2006 at 14:08

    la Limerick bartezzaghiana di oggi

    “Mancati re, portavoce, mignotte,
    conduttori, cortigiani, cocotte,
    Bonazza e faccendieri,
    bonazze e finanzieri.
    A che punto saremo della notte?”

  4. 25 Luglio 2006 at 21:58

    Grande! Come sempre…

Comments are closed.