a pensar male si fa peccato ma …
IL SOSPETTO

Berlusconi: il più grande truffatore del mondo
   Gli avvenimenti che hanno caratterizzato la storia della nostra Repubblica ci hanno più volte dimostrato che la realtà è andata, a volte, al di là di ciò che si sarebbe potuto immaginare.
  Partendo da questa considerazione, la lettura del “giallo di fantapolitica” sui risultato delle elezioni del 9 e 10 aprile , “Il Broglio”, scritto da alcuni giornalisti che si firmano collettivamente con lo pseudonimo “Agente Italiano” (Ed. Aliberti), non può non far pensare.
  Non Possono non far riflettere, infatti, le considerazioni da cui prende spunto la vicenda narrata nel libro alle quali ne aggiungiamo di nostre.

  1. Da molte settimane i sondaggi avevano previsto la vittoria, con un vantaggio di cinque punti, del centrosinistra.
  2. I sondaggi effettuati da molte e diverse società, davano tutti lo stesso risultato.
  3. Non era mai accaduto, da nessuna parte, che tutti i sondaggi, avessero un errore così macroscopico. Di solito l’errore dei sondaggi è nell’ordine di frazioni di punto percentuale.
  4. Tutti i sondaggi hanno centrato le percentuali di tutti i partiti, del centrodestra e del centrosinistra, ma hanno sbagliano tutti, nella medesima misura, il risultato di Forza Italia.
  5. Negli ultimi 20 anni, il numero di schede bianche si è mantenuto costantemente tra il 7 e l’8 per cento. In questa tornata elettorale, di colpo, sono scese al 3 per cento. Cinque punti in meno.
  6. Forza Italia, Ha ottenuto cinque punti in più rispetto alle previsioni.
  7. Forza Italia è il partito di Berlusconi Silvio.
  8. Berlusconi Silvio è stato un affiliato dell’organizazzione eversiva P2 (tessera n. 1618).
  9. Le fortune e gli affari di Berlusconi Silvio hanno origini ed evoluzioni oscure e poco chiare su cui, con leggi “ad personam”, è stato impedito alla magistratura di fare luce.

  Ce n’è abbastanza per far pensare?

  4 comments for “a pensar male si fa peccato ma …
IL SOSPETTO

Comments are closed.