duello televisivo Prodi-Berlusconi
ULTIMI IMBROGLI DI LEGISLATURA

Berlusconi baro e imbroglione
   Nell’ultimo “duello” televisivo con Prodi, il Cavaliere conferma la sua natura di imbroglione, tirando fuori l’intenzione di abolire l’ICI per la prima casa all’ultimo momento del dibattito, quando sa che nessuno può più chiedergli conto della fondatezza economica del suo proposito.
  L’ICI, che è una imposta comunale sugli immobili, se venisse abolita priverebbe i comuni della quota più consistente degli introiti che finanziano i servizi che vengono resi ai cittadini.
  La sua eliminazione comporterebbe la paralisi di tutti i servizi comunali, o un aumento enorme dell’Ici per le case che non sono “prima casa” ma che vengono date in affitto, aumento che si ripercuoterebbe sul canone già insostenibile pagato dagli inquilini affittuari.
  Comunque la si veda, la proposta di Berlusconi (tessera P2 n. 1816) si rivela per quello che è: demagogica, falsa, o, se davvero messa in atto, semplicemente disastrosa.
  Disastrosa come lo è stata per il Paese tutta la legislatura del centrodestra.

  2 comments for “duello televisivo Prodi-Berlusconi
ULTIMI IMBROGLI DI LEGISLATURA

  1. Bertinotti
    5 Aprile 2006 at 15:02

    Che testa di cazzo chi scrive questi blog. Ahahahahaha.
    Quindi questo vale per tutte le imposte. Cioè se ne togli una, l’ex destinatario di quei soldi alzerà il prezzo dei suoi servizi (che sia lo stato, un’impresa, un comune…).
    Ma invece di scrivere stronzate su stronzate, fate qualcosa, non so, del sesso così sfogate le repressioni.

  2. 5 Aprile 2006 at 23:55

    Circa il sesso, si rassicuri il nostro commentatore, noi non seguiamo i dettami papali, quindi scopiamo senza il terrore dell’inferno e senza limiti di “perversione”.
    Teste di cazzo?
    Il nostro commentatore non ha studiato le ultime esternazioni del suo Capo.
    L’epiteto corretto è: “COGLIONE!”

Comments are closed.