I VALORI DAMOCRATICI
SECONDO I CATTOTALEBANI

joaquin navarro-valls

Joaquin Navarro-Valls, “numerario” della potente setta integralista “Opus Dei”, ex direttore della sala stampa del Vaticano dal 1984 al 2006, su “la Repubblica” di ieri 17/12/07, nella pagina dedicata alle lettere ad ai commenti, ha utilizzato ben 153 righe distribuite su tre colonne per annegare in uno sproloquio di lapalissiane ovvietà poche righe contenenti un’affermazione che va contro ogni tipo di valore fondante della democrazia.
Secondo l’ex portavoce del Vaticano infatti, in uno Stato democratico, per ottemperare al principio di uguaglianza, devono essere “escluse non solo le discriminazioni ma anche la distruzione di differenze naturali, quali quella sessuale“.
Ovviamente Navarro-Valls nulla ci dice circa chi decide su quali sono le “differenze naturali”. Egli non ha dubbi e non accetta che altri possano non condividere ciò che le spesse lenti della sua fede gli fanno vedere ovvio.
Per Navarro-Valls quindi, lo Stato democratico non deve riconoscere in alcun modo che i propri cittadini possano avere dei comportamenti sessuali diversi da quelli ammessi dalla Chiesa, unica detentrice della certificazione di “naturalità“.
Ne potrebbe discendere che, in un siffatto Stato democratico, chiunque abbia dei comportamenti “non naturali” dovrebbe essere perseguito in quanto distruttore di “differenze naturali“.

  6 comments for “I VALORI DAMOCRATICI
SECONDO I CATTOTALEBANI

Comments are closed.