turbamenti di un direttore di teatro
GIAN MESTURINO

   Per Gian Mesturino, direttore del “Teatro Nuovo” di Torino, dove è in corso la rassegna “Festival del Cinema Gay”, i quadri di Marinella Milutich, in arte Ettore Bentivoglio, non possono stare in un’area del locale dove sono visibili a chiunque.
  Condividendo le rimostranze della madre bigotta di una bambina che frequenta la scuola di danza del teatro, che temeva che la salute morale della sua piccina venisse messa a repentaglio dai soggetti delle quattro tele esposte, li ha fatti spostare in una zona che non fosse: – “luogo di transito comune a più iniziative”-.
  Gian Mesturino, come tutti coloro che inconsciamente combattono con i fantasmi della propria sessualità compressa da un’educazione sessuofobica ed omofobica, ritiene infatti che le carezze sui corpi nudi ed i primi piani di baci fra individui dello stesso sesso siano disdicevoli e da nascondere.
  Come Santa Romana Chiesa comanda.

  1 comment for “turbamenti di un direttore di teatro
GIAN MESTURINO

  1. pinco pallotto
    27 Marzo 2007 at 02:19

    E peccato che non molti sanno che anche lui è GAY di vecchia data !!!!

Comments are closed.