ucciso da un pesce
STEVE IRWIN

esploratore coccodrilli serpenti Steve Irwin
   Istintivamente non ci è mai stato molto simpatico il povero Steve Irwin, ucciso dall’aculeo di un pesce mentre girava riprese subacquee per un documentario nella Grande barriera corallina.
  Nelle sue temerarie esibizioni di sfida agli animali feroci, in particolare ai coccodrilli ed ai serpenti, c’era una componente spettacolare che nulla aveva a che fare con la scienza e con la conoscenza del mondo animale, ma piuttosto con il peggior intrattenimento da circo equestre.
  Non a caso, Irwin, australiano, era molto amato soprattutto negli Usa, Paese dove tutto, anche la scienza, può essere deformato e trasformato in spettacolo e quindi in business.
  Ma al di la di queste considerazioni, c’è un particolare estetico, minimo e sicuramente marginale, che ha contribuito alla nostra avversione nei confronti di Irwin: quelle sue gambotte grassocce che erano parte integrante della sua divisa da esploratore.
  Ci siamo sempre chiesti se nel suo guardaroba ci fossero almeno un paio di calzoni lunghi.
  Sicuramente, se c’erano, non erano granché consumati.

  8 comments for “ucciso da un pesce
STEVE IRWIN

Comments are closed.