attentati alla virtù
LICINO GALATI

   Licinio Galati, critico del quotidiano della Santa Sede “L’osservatore Romano”, ha scomunicato il romanzo di Sandro Veronesi, “Caos Calmo”, definendone le pagine: “voyeuristiche, squallide descrizioni di performance sessuali”.
  Il povero Galati, non ha avuto dubbi sulla sentenza da emettere, dal momento in cui, leggendo il libro, ha sentito di essere vicino ad un orgasmo.   Dovendolo, per dovere d’ufficio, leggerlo fino in fondo, ha avuto necessità di diverse docce fredde per potere calmare la crescente eccitazione.
  Alla fine della lettura, il libro, vincitore non a caso del premio “Strega“, è stato messo al rogo.

  4 comments for “attentati alla virtù
LICINO GALATI

Comments are closed.