bontà  di rito
MELASSA DI FINE ANNO


 Brilla in cielo una stella
 Con la coda lunga e bella.
 Si ode dentro la capanna,
 una dolce ninna-nanna.
 C’è¨ un bambino biondo, biondo
 Col visetto tondo, tondo,
 che riceve doni e fiori
 dagli umili pastori.

 Ho sognato che il Bambino
 venne presso il mio lettino
 e mi disse dolcemente:
 “Per Natale non vuoi niente?”
 Io pensai per prima cosa
 a te mamma sì amorosa
 a te babbo, buono tanto,
 e gli dissi:”Gesù santo,
 babbo e mamma benedici,
 fa’ che sempre sian felici!

   Siete riusciti a trattenere i conati di vomito?
   Bene. Tirate un sospiro di sollievo. Anche quest’anno finalmente è finita.
   Anche quest’anno la densa e disgustosa melassa di alberi e babbi natale; di renne e presepi; di Jingle Bells e We Wish You; di stelle comete; di vischio e befane; che, sempre più in anticipo sulla data, avvolge ogni cosa, sta defluendo.
   Si spengono le lucine intermittenti, tace l’odiosa cantilena dei “babbi natale” meccanici, si spazzano via buoni sentimenti e addobbi di plastica luccicanti.
   Possiamo uscire dal bunker.

  3 comments for “bontà  di rito
MELASSA DI FINE ANNO

Comments are closed.