lei non sa chi sono io
GUSTAVO SELVA

Gustavo Selva An Cdl
   Gustavo Selva, il viscido rappresentante della destra post fascista distintosi in passato per aver definito l’aborto un omicidio oltre che un peccato contro Dio, per non arrivare tardi agli studi televisivi di La7, dove era atteso per partecipare ad una trasmissione, ha finto un malore e si è fatto accompagnare a destinazione da una ambulanza che a sirene spiegate ha superato l’ostacolo del traffico reso caotico dalla visita di Bush a Roma.
  Giunto a destinazione, non ha esitato, durante la trasmissione che aveva come oggetto i privilegi dei parlamentari, a vantarsi della sua furbesca trovata.

  4 comments for “lei non sa chi sono io
GUSTAVO SELVA

  1. Alex
    11 Giugno 2007 at 07:24

    Non resta che augurargli un infarto di quelli in cui e’ provvidenziale un intervento urgente di un’ambulanza, che sapendo che sicuramente e’ una buffa trovata per non pagare il taxi, non rispondera’ alla chiamata.
    AMEN.

  2. 18 Giugno 2007 at 02:21

    Ma quale fingendosi malato! Quel vecchiaccio laido ha minacciato gli operatori mdel 118 di farli licenziare…
    Bha!?

  3. Tania
    22 Giugno 2007 at 09:28

    Non so se hai visto la vignetta di Vauro in proposito, quella con Selva che ripete l’impresa stavolta a bordo di un carro funebre.

  4. 28 Giugno 2007 at 20:23

    politici al rogooooooooooooooo

Comments are closed.