natale in Yemen
TURISTI ITALIANI RAPITI

teste di cazzo in vacanza    Risale al ’93 il primo rapimento di turisti nello Yemen e, visto il ripetersi del fenomeno, dovrebbe essere ormai chiaro a tutti che quella zona del mondo è fra quelle da cui è meglio tenersi alla larga se non si hanno dei motivi davvero seri per recarvisi.
    Ecco perché, sapere che i signori: Piergiorgio Gamba, Camilla Romigni, Maura Tonetto, Enzo Bottillo e Patrizia Rossi, i cinque italiani rapiti nello Yemen, abbiano scelto per le loro vacanze di fine anno proprio quella zona del globo terracqueo lascia stupiti. Non sapevano forse che già altri turisti erano stati rapiti in quelle zone? Non avevano letto gli avvisi sul sito della Farnesina? Non leggono i giornali? O molto più semplicemente, appartengono a quella specie di turisti amanti del brivido organizzato che a migliaia si affidano alle agenzie che sfruttano il desiderio di avventura a buon mercato di bottegai annoiati, cavadenti evasori, elettrauto nullatenenti, popolino della partita Iva che piange miseria e fotte la collettività?
    Ci piacerebbe anche sapere, quanto hanno pagato per la loro gitarella nello Yemen, che mestiere fanno, cosa denunciano sul loro “740”, se è diminuito, e di quanto, il loro potere d’acquisto negli ultimi cinque anni, che automobile possiedono.
    Non sappiamo come finirà la vicenda, probabilmente bene come è già accaduto in passato, ed è quello che umanamente ci auguriamo per loro, ma non possiamo non chiederci perché scelte così azzardate da parte di cercatori d’avventura dilettanti non vengano pubblicamente riprovate delle autorità e dei media e perché costoro, al loro ritorno in patria, vengano intervistati come si farebbe con degli eroi che hanno rischiato la vita per una nobile causa anziché, come sarebbe più ovvio, per quelle gran teste di cazzo quali sono.
    La loro storia, potrebbe comunque essere un discreto spunto per la coppia Boldi-De Sica nel caso decidessero di non separarsi. Il film di dicembre 2006 potrebbe essere: “Natale in Yemen”.

  6 comments for “natale in Yemen
TURISTI ITALIANI RAPITI

Comments are closed.